Review party - "I colori dell'Aurora" di Mya Mckenzie

Amici dell Gatte, buongiorno!

Partecipiamo oggi al Review Party del libro "I colori dell'Aurora" di Mya Mckenzie.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: I colori dell’Aurora

Autore: Mya McKenzie

Genere: Narrativa rosa

Serie: Volume unico autoconclusivo

Numero di pg : 225

Formati: cartaceo / ebook

Prezzo: 9,99€ / 2,99€ (in offerta a 0,99€ fino al 18 gennaio)

Pubblicazione : Self publisher

Data di pubblicazione: 16 gennaio 2019

Link d’acquisto: https://amzn.to/2B5UbdX


SINOSSI:


Tutto ciò che volevo era un'occasione di riscatto, ma il mio sogno si è infranto tra rocce e mare. Ora sono bloccato qui.

Incastrato tra passato e futuro, in sospeso tra ragione e desiderio.

Intrappolato tra il ricordo di coloro che ho amato e il sorriso di chi mi ha rubato il cuore.

So che dovrei andare, qui non c'è futuro per me, eppure quando stiamo insieme i frammenti della mia vita sembrano ricomporsi.

Ogni volta che la guardo vedo calore, luce, voglia di vivere.

Ogni volta che la sfioro sembra che tutto possa azzerarsi. Ogni volta che la respiro ho la sensazione che sia proprio questo il posto a cui ero destinato. Ed è un vero peccato, perché io sono un gran casino e lei invece… beh, lei è semplicemente Aurora.



RECENSIONE

a cura della nostra Minou:


Buongiorno micini oggi vi parlo di un libro letto per voi e che mi ha sorpreso parecchio, si tratta di “I colori dell’Aurora” di Mya Mckenzie.


Inizio subito col dirvi perché questo libro mi ha stupito così tanto…

semplice, perché tratta un argomento delicato e sofferto quale l’immigrazione, basta accendere la TV su un qualsiasi notiziario per apprendere di disgrazie che vedono come vittime questi poveri essere umani costretti ad affrontare lunghi viaggi alla ricerca di una vita dignitosa.


Ma quanti di noi riescono a comprendere cosa prova realmente un immigrato costretto a fuggire dal proprio paese?


A questo tema così attuale ne aggiungerei uno più vecchio e purtroppo ancora radicato, ovvero il razzismo perché purtroppo, ancora oggi, molte persone si rifugiano dietro sciocchi pregiudizi e valutano un essere umano in base al colore della pelle.


Per cui mi chiedo, quanti sanno cosa voglia dire realmente essere razzisti?

La verità è che nessuno di noi può conoscere a pieno certe emozioni quali la paura, la sofferenza, il degrado, il terrore… sapere quanto è amaro il sapore del disprezzo, dell’abbandono, dell’emarginazione e capire altresì cosa sia la speranza, la voglia di farcela e sopravvivere a un destino difficile.


Questo è quello che vuole trasmetterci l’autrice attraverso la storia dei nostri protagonisti, faremo così la conoscenza di Aurora, una ragazza dolce, semplice e a volte ingenua, una studentessa dedita allo studio e alla famiglia, e Ismael un ragazzo di colore che ha conosciuto la vera sofferenza e il dolore più profondo, che carico di speranze fugge dal suo paese con l’obiettivo di arrivare in Germania.


Peccato però venga bloccato in Italia e proprio a Padova incontra la nostra Aurora, l’unica disposta a tendergli la mano, a mettere da parte qualsiasi pregiudizio, ad andare oltre e conoscere cosa si cela dietro quel ragazzone dallo sguardo triste e sfiduciato.


La nostra storia è incentrata proprio sui due protagonisti ma non manca la narrazione da parte di altri personaggi del libro, si hanno quindi sei POV diversi a cui l’autrice attribuisce un colore differente.


In questo modo conosceremo le emozioni e le sensazioni, ascolteremo le paure e i timori di ognuno di essi riuscendo a immergerci e appassionarci maggiormente alla vicenda.


Non voglio aggiungere altro per non guastare la lettura di questo libro che ha la capacità di trascinare il lettore in un turbinio di emozioni diverse e di farlo riflettere e meditare su questi temi attuali e così difficili da affrontare.






Buona lettura Minou


Valutazione di lettura: 😻😻😻😻








14 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon