"L'Allodola" di Sylvain Reynard

Amici delle Gatte buongiorno.

Ieri è uscito il libro "L'allodola" di Sylvain Reynard, primo volume della serie Il Fiorentino, pubblicato dalla Delrai Edizioni.

La nostra Minou ha avuto il piacere di leggerlo in anteprima per noi, andiamo a vedere cosa ne pensa....

SINOSSI:

Raven Wood trascorre le sue giornate alla galleria degli Uffizi di Firenze, è un’abile restauratrice di arte rinascimentale.


Dopo una serata tra amici, al ritorno a casa, la sua vita cambia per sempre.


Quando interviene per soccorrere un senzatetto che viene picchiato immotivatamente, i suoi aggressori la trascinano semicosciente in un vicolo.


Per fortuna l’assalto viene interrotto da una cacofonia di ringhi, seguita dalle urla degli aguzzini.


Raven perde i sensi, non prima di aver sentito una voce sussurrarle queste parole: Cassita Vulnerata.


Quando si sveglia, si ritrova cambiata.

Nessuno agli Uffizi sembra riconoscerla e, cosa inquietante, sembra essere mancata per più di una settimana.

Non solo, ma scopre che la sua assenza coincide con un furto, quello di alcune inestimabili illustrazioni del Botticelli.


Quando la polizia la accusa di essere una delle principali sospettate, Raven chiede aiuto a una delle personalità più oscure e temibili di Firenze per far perdere le sue tracce e scoprire così la verità.


L’incontro, però, porta la donna in un mondo sotterraneo i cui abitanti uccidono pur di mantenere i loro segreti…


RECENSIONE

a cura della nostra Minou:


Buongiorno micini! Oggi vi parlerò della mia ultima lettura targata Delrai Edizioni, un libro che aspettavo da tempo e che non ha deluso assolutamente le mie aspettative, anzi, tutt'altro.

Un fantasy paranormal meraviglioso, firmato Sylvain Reynard, un nome che conosciamo bene e che rappresenta una garanzia per i divoratori di libri come noi.


Anche questa volta l'autore ha saputo regalarci una storia sorprendente, coinvolgente e affascinante fin dalle prime battute.

Si tratta infatti solo del primo volume di una trilogia, e se con la novella introduttiva dal titolo "Il Principe" avevamo pregustato i temi, le ambientazioni e il protagonista della nostra storia, con "L'allodola" avrete un quadro completo.

A subentrare nella storia è lei, la protagonista femminile, Raven Wood, una restauratrice di arte rinascimentale dolce, altruista e dal cuore grande che lavora nella galleria degli Uffizi.

I suoi problemi fisici la portano a starsene in disparte perché non accettata da chi la circonda, può contare su pochi amici che le vogliono veramente bene perché riconoscono il suo grande valore.

Proprio una sera dopo una cena con loro, nel tornare a casa, Raven nota qualcosa di abominevole, un accanimento feroce di alcuni uomini verso un senza tetto che riconosce immediatamente come un suo caro amico.

Senza pensare alle conseguenze, la ragazza attira l'attenzione degli uomini su di sé e si ritrova così in un vicolo in cui viene picchiata selvaggiamente, umiliata e quasi abusata.

Sarà l'arrivo tempestivo di qualcuno di molto oscuro a salvarla, qualcuno che da quel momento veglierà su Raven e sul suo destino, che contribuirà alla sua rinascita e alla conoscenza di misteri profondi e sotterranei...

Avete capito di chi vi sto parlando?

Cosa accadrà a Raven?

Quale destino la attende?

Micini, credo di avervi raccontato fin troppo di questo libro che reputo imperdibile. Dalla prima all'ultima pagina avrete sete di sapere, voglia di scoprire e cibarvi di una storia narrata egregiamente, e dei suoi personaggi, che reputo ben strutturati e meravigliosi.

Raven con la sua dolcezza e il suo altruismo compensa quel lato oscuro e meschino del Principe, una figura mostruosa quanto accattivante, e non solo per la posizione che ricopre. Un Principe malvagio e pieno di doveri che si riscopre vulnerabile a causa di due occhi verdi e della bontà d'animo che ritrova in essi.

Tutto, ogni rigo di questo libro, è stato creato sulla base di equilibri precari pronti a vacillare a causa delle vicissitudini e delle emozioni dei nostri protagonisti. Sullo sfondo stupendo in cui è ambientato la nostra storia, Firenze, con tutta la pienezza della sua arte, si sviluppa una trama piena di suspense, mistero, intrighi, passione e sentimento. Un fantasy bello, sorprendente ed emozionante che riuscirebbe ad attirare anche i più scettici del genere.

Non vi dico nemmeno quanto aspetto con ansia il seguito, per scoprire quanto ancora ha in serbo per noi il nostro Raynard.




A presto, micini... Miaoo

Valutazione di lettura: 😻😻😻😻😻




Le Gatte ringraziano la Delrai edizioni per la copia digitale e il materiale ricevuto in omaggio.



2 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon