"Il duca e la rosa d'inverno" di Fabiola D'amico

Amici delle Gatte buona domenica.

La nostra Birba oggi ci parla del libro di Fabiola D'amico "Il duca e la rosa d'inverno", secondo volume della Saga dei Lestofanti, pubblicato in self l'8 maggio, andiamo a scoprire cosa ne pensa.....

a cura della nostra Birba:


Micini e micine, eccoci al secondo appuntamento con i lestofanti che, devo confessarvelo, hanno già conquistato il mio cuore.

I giovani protagonisti di questo libro sono Gawain e Melisent che si sono incontrati alla fine del primo romanzo della saga, dove già il giovane dagli occhi color cioccolato ha faticato a contenere il carattere di Melisent, e vi garantisco che la situazione non migliorerà in questo romanzo.


Melisent, sorella di Alexander, è rimasta orfana di padre a nemmeno un anno di età ed è cresciuta sentendosi sempre "seconda": per Alex prima c'era la sua vendetta, per la madre prima c'era Alex e le preoccupazioni per la sua vita, per Michael, l'avvocato di famiglia, dopo sua madre Emma della quale era innamorato da sempre.


E' alla sua seconda stagione londinese, ma il suo carattere forte e determinato nonchè l'accompagnarsi alle gemelle Enid e Ginevra, figlie dei Duchi di Worth, sa che le renderanno difficoltoso trovare un buon partito.

Delle due gemelle, Ginevra è la mia preferita, i suoi dialoghi con Melisent, ma soprattutto con il barone Massimo sono spassosissimi; insieme le due ragazze sono una forza della natura.


Melisent è anche sempre stata intimamente gelosa del rapporto tra il fratello Alex e Gawain, il suo socio in affari, sua ombra durante gli anni in cui cercava la persona colpevole del suicidio del padre per averne vendetta.

Gawain, abbandonato da bambino in un orfanotrofio e cresciuto come un ladro e un baro, ha visto la sua vita cambiare dopo l'incontro con Alex in cui ha trovato un "fratello" e con il quale è entrato in affari affrancandosi dalla miseria.


Gawain è sin da subito impressionato dallo spirito combattivo di Melisent ma è sicuro di non interessarle in quanto di umili natali; non immagina di non esserle per nulla indifferente, ma la giovane è tutto tranne che una svenevole ragazzina viziata e lui se ne accorge sin da subito, quando si trova a doverla togliere dai guai.


Sarà Gawain a mettersi in gioco per lei, affrontando al contempo i segreti del suo passato. In questo romanzo inoltre la storia si tinge di giallo e tutti i personaggi ne saranno coinvolti e sconvolti.


L'uso del POV alternato di Gawain e Melisent, oltre ad essere un elemento distintivo rispetto al primo libro, dà un taglio diverso alla narrazione che diventa più personale e coinvolgente.

Come donna ovviamente parteggio per la bella mora dai grandi occhi color del cielo prima della tempesta, ma vi confesso che a volte ho provato molta tenerezza per Gawain (che deve il nome a un cavaliere di Re Artu') che si trova a dover gestire quel vulcano che è la sua rosa d'inverno.


"Siamo due combattenti,piccola, ce la faremo"


Il consiglio è di leggere questo romanzo dopo aver terminato il primo "Il guerriero e la dama di ghiaccio" per comprendere meglio i personaggi secondari che ruotano intorno ai due protagonisti e che incontreremo anche nel terzo romanzo che vi assicuro non vedo l'ora di leggere.

IL LIBRO:



SCHEDA LIBRO:


Titolo: Il duca e la rosa d'inverno

Autore: Fabiola D'amico

Editore: Self publishing Genere: romantico, con un pizzico di erotismo Serie: Saga dei lestofanti

Pagine: 390 Formato: ebook - cartaceo Prezzo: 2,99€ - 10,40€ (disponibile in KU) Data di pubblicazione: 8 maggio 2020 Link di acquisto: https://amzn.to/2AuoWvl


TRAMA:


LONDRA 1818 Gawain di Cardiff è un bastardo, abbandonato in fasce in un convento, cresce nei peggiori sobborghi di Londra e diventa un baro.

La sua vita cambia quando sulla sua strada incrocia il conte di Rutland con il quale dividerà bottini e nuova rispettabilità.

Purtroppo le sue origini sono come il tanfo della puzza di carbone, puoi lavarti quanto vuoi, resta sempre li.

Sebbene ora indossi abiti da gentiluomo, possa permettersi una casa, sarà sempre Gawain il bastardo e la sorella di Rutland, lo guarderà sempre dall'alto verso il basso e pensare di conquistarla gli appare un'impresa impossibile.

Eppure lei è in ogni suo sogno.

Ciò che Gawain non sa è che Melisent nutre per l'amico del fratello dei sentimenti contrastanti, lo invidia per la libertà che come uomo gli è concessa, è gelosa del cameratismo tra i due amici, e soprattutto il suo cuore impazzisce al vederlo.

Quando un evento tragico irrompe nella vita di Melisent, Gawain non ci pensa neanche una volta e le propone di sposarla.

Il principio di questa unione voluta dal destino non è dei migliori, Gawain e Melisent dovranno difendersi non solo da un efferato assassino ma anche dalle paure del cuore e da sorprendenti segreti.

Il duca e la rosa d'inverno contiene un romanzo breve, Cuori alla deriva, dove si narra la storia della duchessa di Worth.

Questo secondo capitolo della Saga dei lestofanti, è preceduto da Il guerriero e la dama di ghiaccio.

Il libro è stato letto su KU.

0 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon