"I segreti di villa rosso" di Linn B. Halton

Amici delle Gatte la nostra Birba oggi ci parla del libro "I segreti di Villa Rosso" di Linn B. Halton, pubblicato da Newton Compton a luglio.

Curiosi di sapere cosa ne pensa....? E voi lo avete già letto...?

a cura della nostra Birba:


Miciolosi, oggi vi presento un libro ambientato tra l’Inghilterra e l’Italia.

Ellis è una donna felice, ha un matrimonio consolidato con Josh e due figlie che le riempiono il cuore di gioia. Dopo essersi dedicata alla famiglia per anni, accetta un lavoro part time come interior-designer nella società della sua amica Livvie. Ed è per aiutare la sua amica che accetta di sostituirla in un viaggio di lavoro in Italia, a Castrovillari, per incontrare dei fornitori.


…e questo viaggio cambia radicalmente la sua vita.


Nel libro ho apprezzato il mistero legato alla famiglia Ormanni di Villa Rosso che coinvolge Ellis e Bella e la descrizione dei luoghi intorno a Castrovillari; lo stile dell’autrice è molto descrittivo, visivo, e al lettore sembra quasi di poter alzare la testa dalle pagine o dal Kindle e vedere i giardini della villa e sentire i profumi degli oleandri in fiore.


Sono invece rimasta piuttosto delusa da altri aspetti della trama: la protagonista – Ellis – sembra non sappia decidere cosa vuole e per tutta la durata del romanzo continua a ignorare i suoi sentimenti per mantenere la “pace famigliare”; il marito Josh ha un rilievo nella storia pressoché nullo; zia Clare, che potrebbe avere maggiore spessore nella trama, viene relegata ad un ruolo di confidente occasionale, una valvola di sfogo della protagonista, che non sapendo cosa fare, sembra voler “usare” la zia come alibi, per confermare a se stessa la correttezza delle sue decisioni.


L’autrice inoltre ha richiamato nella trama elementi paranormali, episodi di regressione a vite passate, il concetto di anima gemella e di connessione onirica, ma non li ha approfonditi nel libro e mi sembra rimangano sospesi, come fili pendenti che il lettore spera verranno “riannodati” nelle pagine seguenti, restando deluso.

Non mi è stata chiara nemmeno l’evoluzione del rapporto tra Ellis e Max (la persona che gestisce Villa Rosso) che si è ridotta a qualche frase nell’ultima parte del libro.


Infine la suddivisione della trama tra presente e passato non mi ha facilitato la lettura né la comprensione della trama.

Insomma, malgrado alcuni buoni spunti, il libro non è riuscito a prendermi come mi sarei aspettata pur con tutti gli ingredienti che nella sinossi mi avevano incuriosito.

Un abbraccio, Birba

IL LIBRO:

Alcuni posti hanno il potere di imprimersi nella nostra anima


Quando Ellie Maddison viene mandata in Italia per un viaggio di lavoro, non riesce a credere alla sua fortuna. Tra i vigneti illuminati dal sole e il rilassante fruscio degli ulivi, Villa Rosso è una parentesi rigenerante nella sua vita caotica.


Quello che Ellie non poteva aspettarsi è di sentirsi così attratta da Max Johnson, il responsabile della splendida tenuta.


Ben presto i loro destini finiranno per intrecciarsi come i rami di vite che ricoprono le colline intorno a Villa Rosso.


E prima che se ne accorga, Ellie verrà risucchiata dalla suggestiva e misteriosa storia del posto.

Perché ci sono segreti del passato la cui eco è ancora in grado di influenzare il presente.


E il fascino magnetico di Max nasconde ben più di quanto Ellie immagini…

Se vuole davvero fare luce su tutti i misteri legati a quel luogo ed evitare di perdere la cosa più importante della sua vita, Ellie dovrà fare i conti con sé stessa e imparare a seguire il suo istinto.


E così, quello che è iniziato come un semplice viaggio di lavoro, potrebbe trasformarsi nell’avventura più incredibile della sua vita.

Le Gatte ringraziano la Newton Compton per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

10 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon