"Forte abbastanza" di Melanie Harlow e David Romanov

Amici delle Gatte una delle letture della nostra una durante la pausa delle feste è stata "Forte abbastanza" di Melanie Harlow e David Romanov, pubblicato da Quixote edizioni il 16 dicembre.

Curiosi di sapere cosa ne pensa...?

SINOSSI:


Non stavo cercando Derek Wolfe.

Non ero alla ricerca di nessuno.


Tutto quello che volevo era iniziare una nuova vita in America.


Ma quando mi sono ritrovato bloccato qui, senza un posto dove andare, lui è venuto in mio soccorso, offrendomi una sistemazione.

È intelligente, di successo e sexy da morire… riesco a malapena a dormire sapendo che è proprio in fondo al corridoio.


E quando una notte la chimica tra di noi esplode con feroce e ardente passione, è difficile negare che ci sia qualcosa di serio.

Ma lui lo fa. Dice che era ubriaco.

Che è stato un episodio isolato.

Che non è interessato agli uomini e che quello che abbiamo fatto non ha significato niente.

Mente.


Perché è successo di nuovo, e più volte.

E ogni volta è sempre meglio.

So che insieme potremmo stare bene, e voglio la possibilità di provarci, ma sono stufo di dovermi nascondere.

Se lui non è forte abbastanza da ammettere la verità, dovrò esserlo io, andandomene.



RECENSIONE

a cura della nostra Luna:


A differenza di altri MM questo romanzo rivendica una spiccata nota romantica tra i protagonisti.

Affascinanti, belli e passionali, in modo nettamente differente ma dotati di una sensibilità impeccabile.


Derek è un uomo affermato, maniacale, accerchiato dall’affetto di amici sinceri e dall’amore di sua sorella.

Tutto sarebbe perfetto nella sua vita se solo non avesse “quel tarlo” : compiacere suo padre, arrivando al punto di rinnegare sé stesso.


Sarei stato un marito. Un padre. Avrei avuto una famiglia da crescere. Persone che avevano bisogno di me e Mi amavano incondizionatamente, nel modo in cui li amavo io.

Maxim è un ragazzo giovane, che parte dalla Russia con un biglietto e pochi soldi e giunge a Los Angeles, perché ha il suo sogno da realizzare.

Il domani non lo spaventa, affronta le avversità con estremo ottimismo.

È stato bello leggere del loro iniziale approccio, il non essere certi dell’attrazione dell’altro i dubbi legittimi di entrambi.

I piccoli passi compiuti per riuscire ad incontrarsi a metà strada.

Nonostante questo il loro sarà un percorso difficile ma significativo;

I pov sono alternati e questo fa sì che il lettore sia partecipe delle titubanze e sensazioni di entrambi i protagonisti.

Il rispetto che mostrano uno nei confronti dell’altro e la sensibilità nell’ accettarne le scelte differenti, sono a mio avviso, aspetti che le autrici volevano sottolineare per rendere ancora più importante il concetto che per amare veramente qualcuno bisogna prima accettare e amare se stessi.

“Non voglio essere solo un divertimento per te. Voglio che ti importi. Voglio significare qualcosa. Voglio parlare di dove possiamo andare, cosa possiamo essere. Voglio che tu ti apra con me.”

Dareck e Maxim, senza volerlo, intraprenderanno un percorso fatto di fragilità, testardaggine e resilienza.

Questo è un libro caratterizzato da buoni sentimenti e positività, peculiarità che si riscontrano anche nei personaggi secondari; non vengono a mancare momenti piccanti che rendono la lettura certamente frizzante!

Un romanzo che consiglio agli amanti del genere e a chi è tentato di leggerne uno per la prima volta.


Valutazione di lettura: 😻😻😻😻


Miaoooo!




Le Gatte ringraziano la Quixote edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.



1 visualizzazione

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon