"Figli delle stelle" di Emily Pigozzi

Amici delle Gatte buon pomeriggio....

La nostra Minou, ha letto per noi il libro "Figli delle stelle" di Emily Pigozzi, andiamo a leggere cosa ne pensa........

SINOSSI:


«Non dirmi che non ti va di giocare.» «No. Non così. Io…»

Giò fa per divincolarsi.

È spaventata, lo vedo dal tremore leggero delle labbra, dal tono della sua voce.

E una parte di me grida, vorrebbe sapere che cosa la spaventa tanto, perché ha così paura.

Ma un’altra, l’altra parte, impazzisce dal desiderio nel vederla così vulnerabile.

Potrebbe essere chiunque, ma adesso siamo insieme, lontani dal mondo.

E lei è in mio potere.

Completamente mia.



Rafael Venturi vive per correre.


La velocità è nel suo dna, scritta nelle stelle fin dalla sua nascita.

Figlio di un campione del mondo di Formula uno prematuramente scomparso, per lui la vita è una gara, una sfida con i suoi demoni e l’impulso continuo a scattare a trecento all’ora senza voltarsi indietro, fino al traguardo.


Finché un brutto incidente in pista lo costringe a rallentare e a mettersi in discussione.

E una notte, in fuga, salva un ragazzino che fa l’autostop da un’aggressione.


Solo che non si tratta di un ragazzino, ma di una misteriosa ragazza dall’aspetto di elfo e dal piccolo corpo nervoso e sensuale.

Gioia, detta Giò perché come gli confessa con ironia la gioia non la riguarda, e Rafael si avventureranno in un esaltante viaggio on the road alla scoperta delle loro paure, senza regole se non quella di un’attrazione impossibile da dominare.

Ma chi è davvero Giò?

Da cosa sta scappando? E la passione sarà la chiave giusta per vincere davvero?


Ogni viaggio nasconde un segreto.

Una vittoria.


SCHEDA LIBRO:


TITOLO: Figli delle stelle

AUTORE: Emily Pigozzi

EDITORE: Self publishing

GENERE: Erotico romance contemporaneo

NUMERO PAGINE: 260 DISPONIBILE IN: ebook e cartaceo

AMBIENTAZIONE: Italia - Europa

POV: alternati

DATA DI USCITA: gennaio 2019



RECENSIONE

a cura della nostra Minou:


Buongiorno micini, oggi sono in compagnia di Emily Pigozzi e del suo “Come due stelle”… venite con me a scoprire questo libro avvincente!

Protagonisti della nostra storia sono due giovani ragazzi segnati dalla sofferenza, due anime fragili che cercano di combattere i demoni del loro passato.

Rafael Venturi è un pilota, la sua vita è correre e mettersi sempre alla prova con nuove sfide per raggiungere la fama e rendere orgoglioso suo padre, il campione di Formula Alessandro Venturi scomparso prematuramente, a cui era molto legato.


Fino a quando un giorno un brutto incidente fa si che Rafael metta in discussione tutta la sua vita e, con nuovi propositi nonostante non sia in piena forma, decide di partire per affrontare un viaggio che cambierà ogni cosa.

Una notte durante il suo tragitto iniziato da poche ore, Rafael si imbatte in quello che sembra un ragazzino.

In realtà si tratta di Gioia, detta Giò, una ragazza dal passato misterioso che non ama parlare molto di sé, anche lei in fuga da una vita segnata, difficile e dolorosa.

Rafael incuriosito da questa ragazza minuta e dai capelli colorati, ne rimane affascinato e decide di portarla con sé nel suo viaggio.

Tra i due nascerà una forte attrazione fisica cementata dalla complicità che solo due anime sofferenti sono in grado di raggiungere.

Cosa succederà tra i due?

E soprattutto, cosa riserverà loro il viaggio che affronteranno?


Non vi resta che perdervi tra le pagine di questo libro per scoprirlo, un romanzo introspettivo in cui i personaggi si metteranno a nudo durante il percorso che li vede come protagonisti.

Gioia è una ragazza insicura e segnata da tanta, troppa sofferenza, per questo scappa, cerca di nascondersi ed essere invisibile… fino a quando non verrà assalita dalla voglia di trovare quella felicità che la vita sembra avergli strappato accanendosi contro di lei.

Ho amato il suo personaggio con cui sono entrata subito in empatia, tanto che a volte avrei voluto abbracciarla e farle forza.

Rafael, dal canto suo, nonostante appaia un ragazzo sicuro e spocchioso, nasconde delle fragilità e delle insicurezze che gli impediscono di lasciarsi andare chiudendolo nella morsa della paura e del dolore.

Mi è piaciuta la crescita introspettiva ed emotiva che ha dato l’autrice a questo personaggio, Rafael infatti capirà durante il suo viaggio che tutto ciò che lo circonda non è niente se non è condiviso con chi si ama, l’incontro con Gioia rappresenterà per lui una rinascita.

Il romanzo è scritto in modo accurato, l’ho trovato lento in alcune parti, ma questo non mi ha particolarmente distratta.

La scrittura è fluida e scorrevole, ho apprezzato molto i dialoghi e nel complesso l’ho trovato un buon romanzo, una lettura coinvolgente che consiglio a chi ama i viaggi “on the road” e introspettivi conditi da scene calde e piccanti… 😉


A presto micini…


Valutazione di lettura: 😻😻😻😻


Fiamme: 🔥🔥🔥






Le Gatte ringraziano Emily Pigozzi, per la copia digitale ricevuta in omaggio.





0 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon