"Di fuoco e d'ambra" di Arianna Di Luna


Amici delle Gatte, buon pomeriggio, vi segnaliamo oggi una nuova uscita,

"Di fuoco e d'ambra di Arianna Di Luna.

La nostra Minou, ha avuto il piacere di leggerlo in anteprima, andiamo a leggere cosa ne pensa........


SINOSSI:

2015.

A soli ventiquattro anni, Elle Reed ha perso ogni speranza: per via di un equivoco è stata espulsa dall’università che frequentava con tanti sacrifici e, come se non bastasse, il suo fidanzato l’ha tradita con la sua migliore amica.


L’unica prospettiva per Elle è quella di tornare a Oaktown, chiedere perdono ai suoi rigidi genitori per essere scappata, e assecondare il loro volere: rinunciare alla vita moderna per sposarsi e dedicarsi solo alla cura dei figli e al lavoro nei campi.


È questo il destino di una donna nella comunità religiosa di Oaktown, dove ogni tecnologia - persino l’elettricità e l’acqua corrente - è stata bandita.

Ed è per questo che adesso Elle è in piedi sul cornicione del sessantesimo piano dell’Astor Hotel: meglio morire che tornare a casa in ginocchio. Ma proprio quando sta per saltare, un uomo sbuca dal buio, salvandole la vita.

Ambrose Verlaine ha ventinove anni e un bel po’ di casini da risolvere.

Tatuatore di giorno e barman nel night club dell’hotel di notte, ha un misterioso nome femminile tatuato sul petto, ma considera l’amore un’inutile perdita di tempo.

Ambrose e Elle non sono fatti per stare insieme, ma salvare una vita ha il suo prezzo, crea un legame che non può più spezzarsi.

Anche se appartengono a mondi diversi, e non si fidano l’uno dell’altra, hanno una cosa in comune: un cuore ferito dalla vita che sembra non poter guarire.

Cedere alla passione sarebbe una follia, ma non riescono a starsi lontano, non riescono a non farsi una domanda ben precisa: e se proprio la collisione dei loro universi fosse l’unica cura possibile, l’unica strada per la felicità?




«Che c’è, sei gelosa?» «No. Mi voglio bene, Ambrose, e ho capito che tutto sommato preferisco tenermi la dignità. Non ci tengo a essere un numero nella tua lista.» «Volevi essere l’unica?» «Smettila. Torno a letto. Vacci anche tu.» Mi volto, sentendomi una stupida. Lo conosco, sono perfettamente in grado di capire quando è il caso di abbandonare il campo e non ci riesco mai. Finiamo sempre per litigare. «Sei l’unica. Ti va bene, così? E non dire che ti tratto come le ragazze con cui scopo. Ti tratto peggio.» «Già, grazie. Sia mai che mi illuda di essere trattata come un essere umano.» «Ti tratto peggio perché sono innamorato di te, Elle.» «Sei sempre il solito stronzo.» Vorrei gridargli addosso molto di peggio, ma l’emozione ha la meglio. È crudele. È sempre stato crudele, privo di empatia, si diverte a far stare male gli altri, lo so. Conosco la belva con cui ho a che fare. Eppure mi fa soffrire lo stesso. L’ennesima beffa mi riempie gli occhi di lacrime. Mi affretto nel corridoio e ho quasi raggiunto la mia camera, quando lui mi prende alle spalle. Stringe le mani sulle mie braccia, mi blocca. China il capo sulla mia testa, il suo petto preme sulla mia schiena. È calmo. È lucido. Ha intenzione di disintegrarmi.



Titolo: Di fuoco e d’ambra

Autore: Arianna Di Luna

Editore: self publishing

Data di uscita: 12 Gennaio 2019

Genere: Contemporary romance

Pagine: 300 circa

Prezzo: 2.99 (Disponibile anche in cartaceo e su ku)

Link di acquisto: https://amzn.to/2D66bxm




RECENSIONE

a cura della nostra Minou:

Buongiorno micini!

Esce oggi il libro “ Di fuoco e d’ambra” di Arianna Di Luna, ed io, la vostra Minou, ho avuto la fortuna di leggerlo in anteprima per voi… venite a scoprirne di più!

Elle è una ragazza di ventiquattro anni dai capelli rossi e le lentiggini sul viso, è buona, dolce e gentile.

Cresciuta nella comunità religiosa di Oaktown, che si basa sul principio di rinunciare alla vita moderna, decide di scappare per vivere a pieno la vita che desidera.

Frequenta l’università di medicina e ha un bellissimo fidanzato, Matt.

Peccato però che un giorno, a causa di un malinteso, viene espulsa dalla facoltà e tornando a casa trova il suo ragazzo fra le braccia della sua migliore amica.

“Mi sento senza fiato, come se avessi un laccio stretto intorno allo sterno. Più i secondi passano e più il cappio si stringe. Presto mi spezzerà le costole e mi soffocherà…”

La vita di Elle va in frantumi in pochi attimi.

Dopo giorni di disperazione decide di farla finita, meglio la morte piuttosto che tornare dalla sua famiglia ed essere punita per esser scappata via.

Per questo motivo si trova sul cornicione di un hotel ed è sul punto di lanciarsi, quando un uomo le salva la vita.

Si tratta di Ambrose, un tatuatore e barman super incasinato, dall’animo dilaniato e sofferente.

'Brose ha ventinove anni, è bello come pochi e uno strafottente senza pietà, se ne frega di tutto e tutti, ma non di quella ragazza dai capelli rossi che gli sconvolgerà la vita.

“Con una mano afferro i suoi miseri bagagli, con l’altra le circondo la vita. «Puoi decidere: o scendi le scale di tua spontanea volontà o sarò costretto a caricarti a spalla come un tappeto. E sarà umiliante, Elle. Sarà molto umiliante.» È la chiave per farla muovere. È orgogliosa, determinata, preferisce piegarsi piuttosto che scalciare.”

Cosa succederà tra i nostri protagonisti?

La buona e dolce Elle rimarrà indenne al fascino di quel giovane tanto duro quanto bellissimo?

E Ambrose, dal canto suo, quale è il segreto che nasconde il nome femminile tatuato sul petto?

«Tu sei una disgrazia» sussurra contro le mie labbra. «Che incantesimo mi hai fatto, ragazzina?»

Non vi resta che leggere questo bellissimo libro firmato Di Luna, che anche in questa occasione è riuscita a stupirmi e a farmi apprezzare la sua scrittura armoniosa e decisa.

“Mi sento in pace col mondo, ed è merito di questa ragazzina tutta lentiggini e pelle bianchissima che nonostante tutto quello che non le do, nonostante tutto quello che sa di me, ha gli occhi pieni di stelle, quando mi guarda.”

Grazie all’alternanza di pov ho imparato a conoscere meglio i personaggi.

Ho amato moltissimo Elle, una ragazza fragile, semplice, piena di voglia di vivere e con una grande forza d’animo, capace di far fronte a testa alta alla difficoltà della vita. Ambrose, invece, mi ha sconquassato il cuore.

A volte avrei voluto prenderlo letteralmente a schiaffi, mentre in altri momenti mi ha commosso e intenerito.

Senza dubbio un bel personaggio che riesce a rapirti il cuore.

‘ «Stronza» mormora lasciando i segni dei denti sul mio labbro inferiore, poi sul mento e sul collo. «Tu sei un cazzo di demonio, sei intossicante. Non puoi fare come ti pare, Elle. Non puoi dire prima si, poi no, poi si. Non approfittarti di questo potere, perché te ne faccio pentire.» ‘

Così come questo bellissimo libro da leggere e da ‘vivere’, consigliato per chi vuole sentire le farfalle allo stomaco.

A presto micini




Valutazione di lettura : 😻😻😻😻😻


Fiamme: 🔥🔥🔥


21 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon