𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓟𝓪𝓻𝓽𝔂 - "𝓝𝓸𝓷 𝓼𝓸𝓷𝓸 𝓾𝓷𝓪 𝓼𝓲𝓰𝓷𝓸𝓻𝓪" 𝓭𝓲 𝓐𝓷𝓷𝓪 𝓟𝓻𝓮𝓶𝓸𝓵𝓲

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al Review Party dedicato al libro "Non sono una signora" di Anna Premoli, pubblicato oggi da Newton Compton.

Per il Blog lo hanno letto le nostre diana e Stregatta, curiosi di sapere cosa ne pensano.....? Andiamo a vedere....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Non sono una signora

Autore: Anna premoli

Editore: Newton Compton

Genere: Contemporary Romance

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 5,99€ - 9,90€

Data di pubblicazione: 28 ottobre 2021

Link di acquisto ebook: https://amzn.to/3jJtMJg

Link di acquisto cartaceo: https://amzn.to/3bl5xfQ


TRAMA:


Audrey Thomas è una trentenne newyorkese molto spiritosa e senza peli sulla lingua.


È autrice di romanzi erotici e nella vita privata non è troppo incline ad abbandonarsi al romanticismo.

Al grande amore preferisce il “divertiamoci qui e ora e poi domani ognuno a casa propria”.


Ma la sua esistenza sta per essere sconvolta da una serie di novità: sua madre, con cui ha sempre pensato di condividere un certo femminismo intransigente, le annuncia che ha finalmente deciso di compiere il grande passo: si sposa.


Come se questo non bastasse, nella sua vita piomba Matt, l’uomo in assoluto più “sbagliato” che potesse incontrare, sia per il ruolo molto particolare che riveste, sia per i valori in cui crede…


All’improvviso Audrey si trova a mettere in discussone posizioni che riteneva definitive e a essere tormentata da domande la cui risposta non è più così certa.


Una fra tutte la perseguita: in che cosa consiste la vera trasgressione?


Ciaoooo amiche/ci eccomi reduce dalla lettura dell'ultimo libro di Anna Premoli " Non sono una signora. Questa autrice è stata la mia prima lettura delle commedie rosa e mi sono letteralmente innamorata del suo modo di scrivere, della sua ironia, dei dialoghi spiritosi tra i personaggi con i loro battibecchi esilaranti, le trame seppur potrebbero sembrare banali alla fine sono ben strutturati e accattivanti.

Ed anche con questo libro non si smentisce regalandoci un momento di vero relax. I personaggi come sempre si compensano e fanno sorridere e sognare.

Questa volta è la storia di Audrey e Matt, lei una giovane donna cresciuta con una mamma che le ha trasmesso l'amore per la libertà di essere se stessi. Assolutamente contrarie alle convenzioni non credono al matrimonio tant'è che Audrey predilige le relazioni fugaci da una notte e via. Ultimamente però tutti i suoi appuntamenti si rivelano dei vari fallimenti con " casi umani " ed è proprio durante uno dei suoi appuntamenti che conosce Matt, un ragazzo fuori dal comune, riservato e con dei valori profondi e ben radicati...il loro non è proprio un inizio idilliaco anzi Matt è proprio il tipo d'uomo da cui fuggire... l'incontro con Matt comunque non la lascia indifferente anche se è convinta che non lo rivedrà più ma non si può mai sapere cosa ti riserva il destino e quello che può sembrare l'uomo sbagliato invece...???


"L'amore passionale è intrinsecamente legato a una strana idea di possessione che rischia di farlo deragliare. Il vero amore è ovviamente l'opposto del possesso; il vero amore è riconoscere all'altro la totale libertà di realizzarsi e di essere se stesso ".


Che dirvi, se non consigliarvi di rallegrarvi con una lettura piacevole, leggera e scorrevole!


Buonasera amiche micette in queste giornate uggiose e ricche di pioggia, il modo migliore per poter passare le proprie ore di relax è un buon libro, una tisana ed un camino, ma per chi non ha tutto questo e deve accontentarsi solo del buon libro vi consiglio di leggere quello che è stata la mia ultima lettura "Non sono una signora" di Anna Premoli.


Un libro con una storia originale personaggi fuori dal comune ma anche opposti e contrapposti, che pagina dopo pagina fanno un loro percorso e riescono poi ad essere migliori ed imparano a venirsi incontro. La penna della Premoli come sempre è accattivante ed ti fa passare ore di buonumore anche se tratta un tema come quello della trasgressione che è riuscita a non far diventare banale o pesante.

I personaggi sono ben caratterizzati e riescono ad entrare nella finzione sempre in maniera leggere fluida tutto questo porta situazione dopo situazione allo svolgimento della storia in cui anche i personaggi secondari in alcuni momenti hanno un ruolo di primo piano.


Questo è un libro che scalda il suore perché ci ricorda che la diversità non sempre è fonte di fratture tra le persone e quando ne è motivo è perché si è presi dal proprio ego e dalla mancanza di empatia. L’essere diversi ed avere idee e, caratteri e personalità differenti ed anche contrapposte quando non è coadiuvato da un ego smisurato ma da empatia è motivo di crescita personale ed incontro di anima anche se non affini.


Veniamo ai nostri personaggi Audrey la protagonista femminile è una ragazza bellissima alta e che non passa certo inosservata con il suo fisico ed i suoi occhi verdi, è una scrittrice di romanzi erotici che ha fatto delle proprie regole ed idee femministe il baluardo della sua vita , una delle sue regole è non fingersi scema o gatta morta solo per non nuocere all’ego degli uomini che incontra, la sua intelligenza, la sagacia e grande spirito combattivo insieme alla sua cultura ne fanno un osso duro nel rapporto con gli uomini che lei considera soprattutto conquiste per una notte.


Cresciuta in una famiglia in cui i genitori non erano sposati ma, in cui la madre è una femminista convinta si troverà dopo aver incontrato il bellissimo Matt una sera in un pub a fare i conti con un modo di pensare che non ha mai fatto parte del suo modo di vedere la vita. Audrey è una donna di cultura che riesce ad essere sarcastica ma non pungente o stupida quando anche vuole deridere qualcuno.


Matt il bellissimo uomo che presenterà a Audrey un mondo diverso è un uomo bellissimo affascinante che ha un carisma una bellezza interiore ed una interiorità che catturano tutti, il suo fascino farà capitolare anche la povera Audrey. Matt è divertente spontaneo intrigante cattura l’attenzione in maniera talmente tanto naturale che in alcuni momenti non sembra vero. Ma anche i quadri più belli , le persone più perfette hanno un piccolo difetto, ricordate il carisma di cui vi parlavo nasce dal fatto che Matt è un prete.


Un prete che dall’alto della sua cultura ha imparato che l’unico modo per allontanare le persone è categorizzarle e rinchiuderle in classi cosa che tutti noi siamo pronti a fare ogni volta che sconosciamo una persona a volte senza neanche prenderci la briga di conoscerla. Ne và che da quello che vi ho detto l’incontra tra i due farà nascere qualcosa di scoppiettante perché tutti e due vorranno capire cosa li attrae e cosa li respinge perché purtroppo tutti e due presi nelle proprie convinzioni si ritengono estremamente sbagliati l’uno per l’altro.


Audrey ritiene di essere troppo trasgressiva con il proprio modo di essere e con il proprio lavoro per poter avere anche un’amicizia con un prete invece Matt la ritiene non essere pronta per avere un rapporto con lui ma ha paura di se stesso e quindi rifugge da lei. Questo romanzo ci presenta la trasgressione come un modo di essere di menti chiuse che hanno paura di vedere il Mondo con occhi diversi e per questo si censura qualsiasi cosa sia diversa dal nostro modo di essere e vedere la realtà avendo paura della diversità e proclamando trasgressione in modo da chiudere in un angolo il diverso o le idee diverse.


Che dire un romanzo che senza il fuoco di un camino o una tisana mi ha riscaldato l’anima ricordandomi che il piacere della lettura è anche trasgredire alle regole ed ai soliti cliché che la società ci impone in cui l’amore se non è tra persone di sessi diversi stessi colori ed etnie uguali non è Amore ma tutt’altro invece i libri mi servono per viaggiare farmi trasportare in storie che devono farmi sognare qualsiasi sia la trama devono emozionarmi e farmi dimenticare la mia vita per qualche ora.


Come sempre vi lascio alla lettura vi ritroverete sulle montagne russe arriverete a pensare ma no!!! Vivrete i loro sentimenti e le loro sensazioni , la Premoli è maestra nel trascinare il lettore farlo ridere, piangere e dire ma cosa fai’?


Si i protagonisti a volte discoli ci fanno penare ma cosa dire una commedia romantica non è sempre rose e fiori.


Buona lettura buon viaggio con Audrey e Matt.

Le Gatte ringraziano la Newton Compton editori per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


16 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni