Blog Tour - "Se potessi dirti" di Monique Vane

Amici delle Gatte, partecipiamo oggi al Blog Tour dedicato al libro "Se potessi dirti" di Monique Vane, di seguito trovate la nostra tappa, che riguarda l'ambientazione.

Seguite l'autrice perchè sulla sua pagina è in corso un Giveaway.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Se potessi dirti

Autore: Monique Vane

Editore: self publishing

Formato: ebook - cartaceo

Prezzo: 2,99€ - 10,99

Link di acquisto: https://amzn.to/2YFHHpE

TRAMA:


L’assenza non si può colmare né rimpiazzare, ma il destino può stupirti, riempiendo quei vuoti che senti profondi.


Sono stata segretamente innamorata di lui per tutte le superiori, ma la vita ci ha divisi, fino a quando lo ha riportato sulla mia strada.


Il suo volto è più maturo, il suo sguardo più intenso, la sua bocca incredibilmente peccaminosa.


So che questa volta cederò.


So che mi farà sua per sempre, ma non so come ne uscirò da tutto questo.


2° TAPPA: AMBIENTAZIONE: NEW ORLEANS, TRA MUSICA E PERVERSIONE.


Buongiorno a tutti, anche noi Gatte partecipiamo al Blog Tour per il romanzo di Monique Vane, Se potessi dirti.

Ieri avete potuto scoprire qualcosa di più sui protagonisti, Ava e Aston, oggi invece noi vi portiamo a conoscere la città in cui è ambientato questo romanzo, New Orleans, negli Stati Uniti e più precisamente il Louisiana.

New Orleans è nota per essere un luogo di ritrovo per turisti e amanti della musica Jazz e Blues, essendo in un certo senso la patria di questo genere musicale.


E’ una città nota appunto per la vita notturna e per la presenza di piccoli e grandi locali musicali in cui poter assaporare le note travolgenti di noti e sconosciuti artisti, come il Boogies Blues dove Ava trova lavoro come pianista.


E’ una città molto vitale e frizzante, ne è un lampante esempio il suo famoso Carnevale, che si svolge alla fine dell’inverno e che inonda le strade con stravaganti e colorate sfilate e feste a tutte le ore.


La cucina speziata e i suoi ristoranti multi etnici sono un’altra delle cose che rende particolare questa città, Culture ed etnie completamente differenti convivono insieme creando un mix perfetto e dando vita a locali e ristoranti unici al mondo.


Vi state chiedendo cosa possa centrare con il romanzo?

Ovvio l’autrice ha scelto di ambientare proprio qui il suo romanzo, perché Ava, la protagonista parte da Detroit alla volta di New Orleans per frequentare l’università, ma soprattutto per coronare il proprio sogno: quello di studiare proprio musica Jazz e Blues, e quale posto migliore di questo?


L’autrice però ci mostra anche un altro aspetto più sommerso di questo luogo, non noto ai molti, ma pur sempre presente.


Proprio nel centro storico, all’interno del famoso quartiere francese, esiste un modo molto particolare, di perversione e di perdizione.


Un locale Il Porpora’s a cui si ha accesso solo grazie ad una parola segreta che cambia ogni giorno.


Un luogo per questo riservato a pochi, dove non esistono regole e il sesso perverso non è certo tenuto nascosto.

Un club privato esclusivo dove si possono consumare rapporti occasionali sia su eleganti divanetti, davanti a tutti, ma anche consumare rapporti a pagamento dove ognuno può dare sfogo ad ogni fantasia repressa.


E’ proprio in questo posto che Ava, non certo avvezza alla frequentazione di luoghi simili, incontra Aston, una vecchia conoscenza di Ditroit.

Il sogno proibito di tutte le studentesse del loro liceo.

Stenterà a riconoscerlo e non perché sia cambiato fisicamente ma perché nulla le aveva in passato fatto intendere che lui fosse quel genere di persona.


Aston infatti in quel club è conosciuto come “l’esecutore” che a pagamento soddisfa donne disposte a tutto pur di trascorrere qualche ora all’insegna della trasgressione.

New Orleans è una città dai mille volti, dalle molte culture e dai mille colori, basti pensare che il quartiere francese è caratterizzato da edifici di ogni colore.


E’ una delle città più caratteristiche e suggestive degli stati uniti.

Per le strade del centro storico si respira un’aria diversa, di certo non si è succubi e schiavi della frenesia e dello stress come nelle grandi metropoli.

Il tempo si dilata e si è trasportati in un mondo parallelo, tutto è più lento e rilassato.

Le Gatte ringraziano Monique Vane per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


11 visualizzazioni

Collaborazioni

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon