"𝓜𝓸𝓿𝓲𝓷𝓰 𝓜𝓪𝓿𝓮𝓻𝓲𝓬𝓴" 𝓭𝓲 𝓛𝓾𝓬𝔂 𝓛𝓮𝓷𝓷𝓸𝔁

Amici delle Gatte la nostra Luna oggi ci parla del libro "Moving Maverick" di Lucy Lennox, quinto volume della serie Made Marian, pubblicato da Triskell edizioni a febbraio.

Andiamo a vedere cosa ne pensa.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: Moving Maverick

Autrice: Lucy Lennox

Editore: Triskell edizioni

Serie: Made Marian #5

Genere: Contemporaneo

Pagine: 284

Formato: Ebook

Prezzo: € 4,99

Data di pubblicazione: 5 febbraio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/3uCUK87


SINOSSI:


«Ti ricordi cosa mi hai promesso?»


Maverick: Non sono più tornato a Rabbit Island, in Carolina del Sud, da quando i miei genitori sono morti e mia nonna, Mimi, mi ha rifiutato. Sto facendo ritorno solo ora, per partecipare al suo funerale e vendere una proprietà che non ho mai voluto.


Ma nel momento in cui metto piede sull’isola e finisco tra le braccia di Beau, mi accorgo che dopotutto potrebbe non essere così facile dire addio.


Beau Talmadge è sempre stato il ragazzo della porta accanto, ma adesso non è più un bambino. È un uomo incredibilmente sexy che colpisce tutti i miei punti deboli nel miglior modo possibile. Dovrei ripartire nel giro di una settimana. Vendere tutto, chiudere la porta del mio passato e andarmene per sempre.


Allora perché sto permettendo a me stesso di innamorarmi di qualcuno che vive a migliaia di chilometri di distanza? E come diavolo farò a troncare quando sarà il momento di andare via?


«Che sarei tornato.»


Beau: È bastata una breve estate per innamorarmi di Maverick Mitchell, e ci sono voluti quindici lunghi anni per dimenticarlo quando se n’è andato. Non mi sarei mai aspettato di rivederlo, ma quando si presenta al funerale di Mimi, con quell’aria persa e sola, non riesco a evitare di fare tutto ciò che posso per confortarlo.


Finire a letto con Maverick è facile, e le notti che passiamo insieme sono calde e umide come un temporale in Carolina del Sud.

So che non è una mossa furba. So che non è ciò che lui ha in programma. Ma cavolo, il posto di Mav è tra le mie braccia, nel mio letto e nella mia vita. Perciò, come diavolo faccio a farlo restare?


«Ce ne hai messo di tempo.»


Piccolo avvertimento: Moving Maverick è un romanzo d’amore gay di 73.000 parole in cui compaiono tè freddo alla vodka, saliere e pepiere stravaganti, ragazzi che catturano granchi, zia Tilly con un coltello, e diverse situazioni dettagliate in cui parti anatomiche maschili si toccano.


a cura della nostra Luna:

Moving Maverick è il quinto libro nella serie bestseller Made Marian. Può essere letto da solo, ma è molto più divertente da leggere come parte della serie.

Maverick, è il secondo figlio adottivo della grande e adorabile famiglia Marian, si dirige a Rabbit Island, il suo paese d’origine, in quanto eredita la casa e terreni di sua nonna.

Non sarà difficile per lui, nonostante tutti gli anni passati, riconoscere il suo miglior amico Bou. I vecchi ricordi non tarderanno ad arrivare, la convivenza con quest’ultimo favorirà non solo la riconquista di un legame, ma per Maverick rappresenterà la ricostruzione del motivo del suo abbandono.


I due protagonisti ci vengono presentati come opposti, anche se hanno diverse passioni in comune. Entrambi amano la natura e gli animali, si circondano di persone fidate; nonostante ciò, a giusta ragione, Maverick è quello che oppone maggior resistenza alla relazione che sta per nascere, non è affatto sicuro che la storia con Bou possa essere duratura nel tempo.


San Francisco e ben lontana da Rabbit Island, e lui non ha nessuna intenzione di separarsi dalla sua famiglia adottiva, non nega la scintilla che si innesca tra di loro quando sono vicini, ma non riesce a superare il trauma dell’abbandono. A piccoli passi Bou lo riporta a sé, senza troppe forzature, forse rimescolando un po’ le carte, ma sempre in buona fede.


Quello che si evince dal romanzo è il legame che unisce i due ragazzi, il destino che li rimette sulla stessa strada.

Una lettura dolce, inserita in uno scenario suggestivo, un’isola che vive ancora nella sua piena natura. La prima metà del libro è un po’ troppo ripetitiva, e Bou prende il sopravvento sulla figura di Maverick, i suoi pensieri sono più chiari ed evidenti rispetto all’altro. Il tutto ci viene presentato senza eclatanti colpi di scena, forse la pecca rimane proprio la motivazione dell’allontanamento di Maverick dalla sua famiglia d’origine, ma l’amore e la passione tra i due è ben scritta e scorrevole.

Le Gatte ringraziano la Triskell edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.

3 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni