𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓣𝓸𝓾𝓻 - "𝓐𝓰𝓰𝓲𝓾𝓷𝓰𝓲 𝓾𝓷 𝓭𝓮𝓼𝓲𝓭𝓮𝓻𝓲𝓸" 𝓭𝓲 𝓑𝓪𝓻𝓫𝓪𝓻𝓪 𝓜𝓸𝓻𝓲𝓷𝓲

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al Review Tour dedicato al libro di Barbara Morini, "Aggiungi un desiderio", novella natalizia legata al libro "Lasciami perdere", pubblicato da Woeds edizioni.

Per il Blog lo hanno letto le nostre Birba e Luna, siete curiosi di sapere cosa ne pensano....? Andiamo a leggere.

SCHEDA LIBRO:


TITOLO: Aggiungi un desiderio AUTORE: Barbara Morini EDITORE: Words Edizioni GENERE: Novella natalizia FORMATO: Ebook - Cartaceo (disponibile su KU)

PREZZO: 1,99€ - 10,90€

DATA DI PUBBLICAZIONE: 09 dicembre 2020


TRAMA:


Cosa fa un uomo che detesta il Natale quando realizza che il suo più grande desiderio è passarlo con la persona che ama?


Tra lettere per Babbo Natale disilluse, addobbi improbabili, invitati fuori posto e genitori invadenti, torna Steno Reggiani, l’irriverente ginecologo innamorato della fata che gli ha conquistato il cuore.


Con lui ritroveremo molti dei personaggi di Lasciami Perdere, compresa la Contessa, la fata madrina più eclettica di sempre.


Dopo Aggiungi un desiderio, il Natale non sarà più come prima.

Nemmeno per Steno Reggiani.

a cura della nostra Birba:


Miciolose e miciolosi, appena ho saputo che Barbara Morini avrebbe pubblicato un nuovo libro su Steno e Francesca a ridosso del Natale, mi sono subito prenotata per la recensione, auto-paragonandomi alle damigelle dei film americani che si spintonano a vicenda per prendere al volo il bouquet della sposa… ma non potevo davvero perdere l’occasione di leggere ancora una storia su due personaggi che mi hanno preso il cuore durante questo 2020.


Mi credereste se vi dicessi che l’ho letto tutto d’un fiato, in una mattina di dicembre, seduta su una sedia (scomoda) della cucina, sorseggiando due tazze di cappuccino bollente?


Beh, credeteci, perché, come è accaduto per “Lasciamo perdere”, Steno e Francesca catturano, rapiscono, ti portano nel loro mondo e lì vorresti rimanere, insieme alla Contessa e, perché no, anche ai vicini di casa di Steno, che sono meravigliosi visti attraverso gli occhi del nostro dottore.


Il punto di vista della trama è quello di Steno, il quale non ha sviluppato un buon rapporto con questa festività sin da quando, da bambino, i suoi desideri venivano puntualmente disattesi da Babbo Natale deludendolo e inducendolo a pensare che nessun suo desiderio sarebbe stato esaudito.

E la sua vita è continuata così, tra un 25 dicembre deludente e l’altro, fino a quando ha incontrato Francesca, poi qualcosa è cambiato…


Una scrittura quella dell’autrice, che è pura poesia, che commuove e ti fa ridere tra le lacrime subito dopo (la scena di Lisa è fantastica, è riuscita a fare quello che, credo, tutte le donne hanno pensato di fare almeno una volta nella vita); un uomo, Steno, “basico”, ma che quel pizzico di romanticismo che fa sdilinquire la lettrice, che spera di trovare un uomo come lui, prima o poi…


“A coniugare un verbo, diceva sempre, sono capaci tutti, ma amare in ogni declinazione prevede un impegno che parte da un cuore per toccare un’anima. E lì le parole non servono affatto.”


Un libro di Natale che secondo me non si può perdere, magari da regalare, insieme al precedente, a qualcuno a voi caro.

a cura della nostra Luna:


Cari micini, vi devo confessare che non sono mai stata incline alle novelle/romanzi natalizi, ma quest’anno ho fatto più di uno strappo alla regola. In questo caso, torna come anticipato dall’autrice - Aggiungi un desiderio. - Una buona idea per tornare a scrivere e raccontarci di Steno e Francesca.

La narrazione è tutta al maschile, Steno ci ripropone il suo essere pragmatico, sarcastico e poco portato alle smancerie. Il Natale è un giorno “speciale”, ma non per tutti… Steno e una di quelle persone che si chiudono in loro stessi, che diventano spettatori di una festa che sente non appartenergli.

Ripercorreremo con lui questo giorno “Pre-Francesca” e “Post-Francesca”; un’evoluzione non solo della loro storia, bensì il mutamento che un uomo e una donna possono avere quando ci si apre all’amore, e grazie a questo ci si sente completi. Famiglia.


Insieme. La parola che realizza la vita: l’essere uniti per affrontare cose belle e quelle difficili. Insieme. Che significa non essere soli.


Una lettura che senza alcun dubbio consiglio, ricordandovi il Romanzo che lo precede: “Lasciami perdere”. Sono sicura che il mondo di Steno e Francesca non vi lascerà indifferenti.

Le Gatte ringraziano la Words edizioni per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


4 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni