𝓡𝓮𝓿𝓲𝓮𝔀 𝓟𝓪𝓻𝓽𝔂 - "𝓘𝓝𝓣𝓡𝓐𝓜𝓞𝓔𝓝𝓘𝓐" 𝓭𝓲 𝓓𝓮𝓫𝓸𝓻𝓪𝓱 𝓟. 𝓒𝓾𝓶𝓫𝓮𝓻𝓫𝓪𝓽𝓬𝓱

Amici delle Gatte partecipiamo oggi al Review Party dedicato al nuovo libro di Deborah P. Cumberbatch, "INTRAMOENIA", pubblicato in self il 14 maggio.

Per il Blog lo ha letto la nostra Luna, andiamo a vedere cosa ne pensa.....

SCHEDA LIBRO:


Titolo: INTRAMOENIA

Autrice: Deborah P. Cumberbatch

Editore: Self Publishing

Genere: Contemporary romance

Formato: ebook - cartaceo (disponibile su KU)

Prezzo: € 2.99 - 15,08€

Data pubblicazione: 14 maggio 2021

Link di acquisto: https://amzn.to/2S9Rmnb


TRAMA:


Jax è uno dei migliori agenti dell’MI6.

È nato per essere un soldato, è nato per proteggere il suo Paese ed è una certezza che avverte sin nelle ossa, portandola avanti con orgoglio e dedizione.


O, almeno, è quello che pensa finché una missione non gli sconvolge interamente l’esistenza.


Finché la Terra non emette la sua sentenza.


Dopo quel giorno, dopo aver visto che cosa la mano dell’uomo è in grado di fare, Jax si perde in una spirale autodistruttiva, in una guerra dove non resterà altro che caos.


E la fine, quella che lui si augura. Quella che aspetta.

Sarabi è una donna spezzata, recisa, distrutta.


Una donna che il mondo ha deciso di punire per qualcosa che non ha mai scelto. Per un colore di pelle che deriva dallo stesso spettro da cui hanno origine tutti gli altri e che però viene disprezzato come se appartenesse all’inferno.


Dopo essere stata salvata da una voce che ha infranto l’oscurità, Sarabi non sente più nulla: è un fantasma che vaga in attesa della morte, rifuggendo qualunque contatto umano.


Dopo due anni in cui ha solo tentato di tenere insieme i pezzi, però, decide di far felice sua nonna, il suo unico appiglio per non crollare nell’abisso, e lascia Londra per ritirarsi nella loro fattoria fuori dal tempo, in cerca di un po’ di pace.


Non avrebbe mai pensato che proprio lì avrebbe di nuovo risentito quella voce.

Nelle terre isolate e umide delle campagne inglesi, due persone in guerra si ritroveranno in una clessidra scheggiata fuori dal mondo fatta di stelle e parole, pronte a combattere l’una per l’altra ancora prima di conoscersi.


Insieme a un diario arrivato dal passato, che contiene una storia che cambierà per sempre le loro vite.

La storia di Jax e Sarabi è tormentata e complicata. É quel filo intrecciato di avvenimenti che un essere umano non vorrebbe mai vivere, è il destino che decide di mettere due anime sulla stessa via tortuosa per un motivo ben preciso. Qualche anno dopo il loro primo incontro i due protagonisti si rivedono per una pura casualità, certi che quella sarebbe stata l’ultima volta, invece non sarà proprio così.


Tra le campagne inglesi inizieranno a vivere poco distanti, il riavvicinamento sarà dettato da piccoli gesti, sguardi rubati e tanta paura, perché entrambi sono rimasti feriti, provano quel genere di dolore che non può essere dimenticato, ma solo curato con il tempo, l’amore e l’attenzione dell’altro.

Non sempre possiamo scegliere il luogo che ci salverà l’anima, a volte è lui che ci chiama a sé, senza darci la possibilità di scegliere.


Come possono un ex soldato con disturbi post traumatici da stress e una ragazza piena di sogni spezzati che è stata strappata dalla sua vita e fatta prigioniera, ritrovare la fiducia? Rivedere la bellezza nel mondo che li circonda?

Un modo forse c’è, ed è quello indicato dall’autrice in questo romanzo.

Mettersi in viaggio, dentro se stessi e non solo, aggrappandosi alla vita alle parole di altri, non sfuggendo al dolore ma attraversandolo. Jax e Sarabi nonostante i mille timori non si tireranno indietro, percorreranno la via tortuosa che collega il passato i ricordi al presente, raccoglieranno quei frammenti persi di loro stessi e con coraggio ricostruiranno insieme le loro identità.


“Vorrei che ti vedessi come ti vedo io, Jax.” … “Sarò il tuo specchio Jax Telfort.” “Se ancora credo che ci sia bellezza in questo mondo, è solo perché tu esisti Sarabi. Se te ne vai tutta la bellezza viene via con te.”


La penna profonda di Deborah P. Cumberbatch ancora una volta torna a raccontarci di argomenti sensibili, e purtroppo tristemente attuali. La discriminazione raziale, la guerra i conflitti, l’abuso e il maltrattamento che viene arrecato alle donne, non è mai semplice parlarne ma trovo che sia giusto e doveroso farlo, e lei c’è riuscita molto bene.

Già nei suoi primi romanzi ho notato la profondità e l’accuratezza nello scegliere le parole giuste, il saper dosare crudeltà e bellezza; questo è certamente un libro che parla d’amore ma tra le pagine trapelano soprattutto uno studio attento e una ricerca precisa degli argomenti, direi più che un romance si tratta di un romanzo di narrativa considerati i tempi e gli avvenimenti che si susseguono con la giusta lentezza.


"Intramoenia", una lettura che merita attenzione e un posticino nella nostra libreria.

Le Gatte ringraziano Deborah P. Cumberbatch per la copia digitale e il materiale del libro ricevuto in omaggio.


15 visualizzazioni0 commenti

Thanks! Message sent.

Collaborazioni